AMPLIAMENTO biblioteca comunale di quartiere A. Mondadori

LUOGO:   Borgo Trieste – Verona

CRONOLOGIA:   Progetto esecutivo 2016 – Direzione Lavori agosto 2016 – aprile 2017

DATI METRICI:   Area intervento mq 600 – Nuova biblioteca mq 460

IMPORTO LAVORI gara di appalto:   € 639.198,55

Nuova biblioteca “A. Mondadori”, sita in via Della Torre, nel territorio della 6° Circoscrizione di Borgo Trieste, gara di affidamento indetta dal Comune di Verona per la progettazione esecutiva e aggiudicata al gruppo di progettazione composto da Sinteco srl (capogruppo), Arteco srl, Studio Protecno srl e arch. A. Tenuti.

La biblioteca si sviluppa su tre livelli con le seguenti aree funzionali:

Piano terra (quota + 0,13)

– zona ingresso posta alla stessa quota del marciapiede (quota + 0.11), garantendo l’accesso e l’uso della biblioteca ai diversamente abili, dotata di bussola con n.2 porte scorrevoli automatizzate che migliorano la accessibilità e il confort interno riducendo al minimo gli scambi termici, area accoglienza e consultazione on-line disposta in continuità con l’ingresso, anche se arretrata per evitare l’interferenza con la bussola;

– zona relax posizionata nella prossimità della vetrata;

– area lettura libera – riviste e area lettura adulti;

Il collegamento al piano rialzato avviene attraverso una rampa/scala e l’elevatore.

Piano rialzato (quota + 1,605)

– area bambini – ragazzi, situata nella parte più protetta e isolata della struttura esistente, adiacente alla nuova uscita di sicurezza;

– ufficio/back-office;

– zona servizi (con annessi locali ripostiglio e vano tecnico).

Piano primo (quota +3,484)

– sala lettura in open-space.

I locali son stati progettati per avere una altezza di mt 3,00, con ribassamento perimetrale (lato nord/est/sud) a mascheramento della prevista distribuzione impiantistica, mantenendo le caratteristiche di illuminazione e areazione stabilite nel progetto.

Il nuovo edificio, costituito da due piani fuori terra, sarà realizzato con elementi verticali costituiti da pannelli di legno in x-lam sul perimetro, da tre pilastri in c.a. (due rettangolari ed uno circolare sul fronte Est), da un nucleo di pareti in c.a. in corrispondenza dell’ ascensore e della scala e interni.

Tali elementi, come quelli orizzontali, saranno dimensionati per poter resistere sia ad azioni statiche verticali che ad azioni orizzontali, quali vento e sisma, seguendo le regole della scienza e della tecnica delle costruzioni. Il calcolo delle azioni agenti e le verifiche di sicurezza  saranno svolte nel rispetto della vigente Normativa per le costruzioni.

Le pareti in x-lam, saranno collegate alle strutture di fondazioni tramite angolari metallici hold-down e piastre a taglio. Gli orizzontamenti del nuovo edificio saranno realizzati, per quanto riguarda i solai del piano primo e di copertura, con un legno scatolare del tipo “Lignatur”, i quali saranno sorretti dai pannelli in x-lam, da travi in acciaio e da mensole metalliche in prossimità delle pareti verticali in c.a. I solai saranno irrigiditi nel loro piano per consentire alle azioni orizzontali agenti sulla struttura di ripartirsi sugli elementi verticali in modo coerente con le loro rigidezze. 

Lo sviluppo dei particolari costruttivi è stato svolto avendo cura di ricercare la massima semplicità costruttiva e con un’attenzione particolare ai temi della durabilità nel tempo, al contenimento energetico (come da elaborato Legge 10/91) e al rispetto delle indicazione riportate nella relazione sui requisiti acustici passivi.

 

BIBLIOTECA COMUNALE A. MONDADORI